6 Novembre 2008
Interpoma 2008

Interpoma 2008: al via la più grande manifestazione sulle mele nel mondo. L’evento, che si terrà a Bolzano venerdì 7 novembre, riunisce i maggiori esperti della Ricerca alla Produzione della mela italiana, in occasione della presentazione del libro “il melo”, 6° volume della Collana “Coltura& Cultura”. Un progetto editoriale realizzato per rispondere al crescente bisogno di informazione e rassicurazione da parte dei consumatori sugli alimenti”. Tra gli autori, anche il Direttore regionale Coldiretti Campania Vito Amendolara che, intervenendo al convegno di Bolzano, spiegherà l’importanza della tracciabilità e della certificazione della Mela Annurca Campana.  Un prodotto, che fino a qualche tempo fa era conosciuto nella sola Campania, oggi invece è un  alimento prelibato venduto in tutte le regioni italiane. “L’aver ottenuto il riconoscimento della IGP – spiega Vito Amendolara – ha rappresentato per la Mela  Annurca Campana una opportunità di valorizzazione, in uno con una corretta politica di qualificazione, organizzazione e commercializzazione del prodotto”. La tutela comunitaria della Melaannurca Campana IGP si aggiunge a quelle già accordate alle mele Val di Non e Alto Adige DOP. “Ora, dunque,  - ricorda il Direttore regionale della Coldiretti Campania, quasi metà del raccolto nazionale di mele è protetto dalle imitazioni”. D’altro canto la melicoltura rappresenta per l’agricoltura italiana un positivo esempio di specializzazione territoriale che coniuga tre importanti valori di competizione sui mercati: elevate produzioni unitarie, eccellenza della qualità ed esemplare sostenibilità ambientale. Le ragioni di tale successo risiedono oltre che nella gradevolezza del frutto e nella simbologia associatagli, nel costante impegno di ricercatori e produttori che hanno integrato ed espresso le proprie conoscenze per rispondere prontamente ed efficacemente ai cambiamenti nei gusti e nelle esigenze dei consumatori italiani ed esteri. Un impegno che si trasmette nel sapere comunicare i valori di questa coltura strategica per il nostro paese.